Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Parco del Pontoncello

un’area protetta che da qualche anno è diventato parco regionale di interesse locale.

Il Parco

Il Parco di Pontoncello è un’area protetta e da qualche anno è diventato parco regionale di interesse locale. È un’oasi naturale lungo il fiume Adige che ha un’estensione di 530 mila metri quadrati di terreno tutelato e che forma un triangolo tra Giaron (San Martino Buon Albergo), Ausetto (San Giovanni Lupatoto) e Pontoncello (Zevio), da cui prende il nome. È prevalentemente una zona golenale rimasta a disposizione del fiume modellata dalla natura secondo i sui ritmi. Si possono incontrare mammiferi come il riccio e la talpa, la lepre o la volpe e la donnola ma soprattutto molte decine di specie di uccelli tra migratori o stanziali, nidificanti o svernanti. Di altrettanto elevato valore la componente floristica, sia arborea, soprattutto salice e pioppo nero, sia arbustiva, (sambuco ed edera), che erbacea, tra cui l’artemisia, la stellaria e l’ortica.

Galleria